12 e 13 Aprile 2022, BolognaFiere

SeaBubbles

E’ in fase di sviluppo un programma con sperimentazione a Parigi e Ginevra per la creazione di un’auto elettrica, la SeaBubbles, in grado di correre su laghi e fiumi.

Il sogno di saltare le estenuanti code dei week-end estivi e, se non di volare, almeno di poter avere una viabilità alternativa, ha accarezzato un po’ tutti noi.

Allora, perché non studiare un modo per sfruttare i corsi d’acqua per decongestionare il traffico e renderlo più fluido? Questo pensiero ha senz’altro ispirato Anders Bringdal e Alain Thebaut i due fondatori di SeaBubbles, una start up che dal 2016 sta lavorando al progetto.

Il progetto

SeaBubbles è un progetto innovativo che niente ha a che vedere con ferry boat, chiatte e traghetti.  Si tratta , infatti, dello sviluppo di “bolle” che, dotate di un motore idrogetto alimentato a energia elettrica, sono in grado di spostarsi a 10 km/h sollevandosi sui pattini da hydrofoil come negli aliscafi.
Elemento chiave del progetto, oltre allo sharing  – come già oggi avviene per le biciclette assistite e per le auto elettriche – è la creazione di appositi dock di interscambio, da ancorare sugli argini urbani dei fiumi e dei laghi.

Ovviamente i dock devono essere ipertecnologici, non solo dal punto di vista della gestione del noleggio – tutto via smartphone – ma anche della produzione dell’energia elettrica per la ricarica.

Questa sarà ottenuta grazie eliche sommerse che sfruttano, come turbogeneratori, la corrente d’acqua, ma anche da panelli fotovoltaici sulla struttura dell’impianto.

Lo stato dell’arte

Le SeaBubbles sono già state prese in considerazione dal sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, nemica dichiarata della mobilità con motori termici, e dai rappresentanti della mobilità pubblica di Ginevra, città che compete con la Capitale francese per lentezza degli ingorghi.

E la sperimentazione, proprio sul Lago Lemano, potrebbe giù partire come taxi con conducente già dal 2019.

Il 27 giugno a Modena, in occasione dello Strategic Innovation Summit, avremo l’occasione di farci ispirare da tanti altri casi di successo in ambito e-mobility. La partecipazione è gratuita, previa registrazione online.
Unisciti a noi già da ora!

 

 

 

 

Irma Garioni
Irma Garioni