12 e 13 Aprile 2022, BolognaFiere

Special-Ind per lo “smart building”

Gli innovativi sistemi wireless proposti da Special-Ind offrono una risposta concreta alla crescente richiesta di soluzioni di efficientamento energetico e automazione degli edifici esistenti. L’utilizzo di questi sistemi consente l’automatizzazione completa di un edificio senza bisogno di opere murarie o di centinaia di metri di cavi. Grazie alle più moderne tecnologie di comunicazione radio è possibile garantire la copertura di un palazzo di 5 piani da 1000mq ciascuno, utilizzando solo 10 concentratori che necessitano solo di alimentazione.

Una volta garantita la copertura dell’edificio, è possibile aggiungere tutti i sensori, basati su tecnologia Enocean, in grado di trasmettere dati senza bisogno di essere alimentati da batterie.

  • Interruttori, lettori a tasca per alberghi, maniglie delle finestre, radiocomandi, sfruttano la stessa energia cinetica necessaria per il loro normale utilizzo mantenendo le abitudini dell’utente
  • Sensori di temperatura e umidità, termostati, contatti magnetici, sensori di luminosità, radar e sensori presenza si avvalgono di piccoli pannelli solari che ne garantiscono il funzionamento per diverse settimane anche in assenza totale di luce
  • Valvole per il controllo dei termosifoni disponibili sia a batteria sia nelle nuovissime versioni battery less che, grazie all’introduzione delle celle di peltier, sfruttano il calore e la differenza di temperatura.

Queste e altre innovazioni wireless per il controllo dei sistemi elettronici, compresa l’illuminazione, saranno presentati da Special-Ind al prossimo Lumen & Wireless Fortronic, a Milano il 26 marzo.

 

Laura Baronchelli
Laura Baronchelli