12 e 13 Aprile 2022, BolognaFiere

Processore Video Intersil

Intersil ha annunciato l’introduzione di un processore video per LCD in grado di interfacciarsi con i SoC per applicazioni automotive di ultima generazione.

Caratterizzato da un elevato livello di integrazione e realizzato sfruttando il know how acquisito da Intersil nel settore dei dispositivi video utilizzati nei sistemi di visualizzazione e di infotainment a bordo dei veicoli, il nuovo TW8844 è il primo processore video per LCD ad alta definizione (HD) con risoluzione 1080p che prevede un decodificatore video analogico, due scaler e un’interfaccia MIPI-CSI2 verso il SoC.

Il TW8844 soddisfa i requisiti di affidabilità richiesti dai costruttori di automobili per garantire la conformità dei loro sistemi di telecamere posteriori allo standard FMVSS-111 (Federal Motor Vehicle Safety Standard) in vigore negli Stati Uniti relativo alla prevenzione dei possibili danni causati da manovre fatte in retromarcia che possono avere conseguenze anche molto gravi.

Il nuovo TW8844 semplifica il passaggio dalle telecamere analogiche a quelle digitali e supporta una vasta gamma di interfacce video e di risoluzioni di schermi LCD (fino alla full HD con risoluzione 1920×1080 pixel).

Tra le applicazioni tipiche di questo nuovo processore video si possono annoverare consolle centrale/centrale multimediale (head unit), specchietti retrovisori, display per cruscotti, sistemi di intrattenimento applicati sui poggiatesta per i passeggeri dei sedili posteriori.

I produttori di automobile stanno iniziando a rendere i sistemi di telecamere posteriori una dotazione standard su tutti i nuovi modelli di autovetture.

Nel marzo 2014 la statunitense NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration) ha imposto ai produttori automobilistici di implementare come funzionalità standard la “tecnologia per la visibilità posteriore” per tutti i veicoli di peso inferiore a 4.500 chili, nell’ambito del “Kids Transportation Safety Act”.

Il nuovo regolamento imposto da FMVSS-111 specifica che l’area che si trova dietro il veicolo debba essere visibile al guidatore quando si eseguono manovre di retromarcia al fine di minimizzare i punti ciechi.

L’obbiettivo di questo regolamento è ridurre drasticamente il numero di incidenti causati da manovre di retromarcia che molto spesso coinvolgono bambini piccoli.

Più in dettaglio, FMVSS-111 impone che tutti i nuovi veicoli che verranno commercializzati negli Stati Uniti a partire da maggio 2018 siano equipaggiati con telecamere posteriori e stabilisce che il tempo che intercorre tra la visualizzazione sul video delle immagini riprese dalla telecamera e l’avvio dell’operazione di retromarcia da parte del conducente sia inferiore a due secondi.

Il processore video TW8844 con uscita MIPI-CSI2 e il processore video TW8845 con uscita BT.656 superano i requisiti previsti dallo standard FMVSS-111, essendo in grado di fornire una visualizzazione diretta con sovrapposizione grafica dopo soli 0,5 dall’accensione del veicolo.
Il processore TW884x mette a disposizione delle telecamere posteriori un’architettura affidabile in grado di eliminare i problemi di affidabilità collegati all’avvio veloce che si riscontrano nelle consolle centrali odierne sempre più complesse.

Le attuali centrali multimediali sono soggette a fenomeni di blocco/arresti improvvisi (hang up), imputabili al software del sistema operativo, che provocano la visualizzazione di un’immagine “fissa” o impediscono alla telecamera di fornire immagini dal vivo.

Poiché sui SoC girano sistemi operativi sempre più complessi, fenomeni di blocco e di arresto improvviso sono più frequenti.

I processori TW884x eliminano questo problema monitorando l’uscita della telecamera e del SoC al fine di determinare se questi dispositivi si trovano in uno stato “congelato” (frozen) o alterato (corrupted).

Nel caso i processori in questione rilevassero qualsiasi tipo di problema, il SoC viene escluso e viene immediatamente visualizzato il video della telecamera posteriore.

“La funzione che permette di rilevare uno stato di blocco è cablata in modo da innescare un segnale di interrupt nel caso di violazione di soglie pre-impostate” – ha spiegato Philip Chesley, senior vice president della divisione Precision Products di Intersil. “Ciò assicura la conformità delle telecamere posteriori alle direttive previste da FMVSS-111 e la visualizzazione delle immagini video in diretta. Senza dimenticare che l’architettura che prevede il bypass della telecamera posteriore dei processori TW884x permette di disaccoppiare il percorso del segnale dalla telecamera al display dal resto del sistema di infotainment, caratteristica questa che semplifica l’ottenimento della conformità del sistema di telecamere ai requisiti per la sicurezza funzionale previsti dallo standard IOS26262”.

I processori TW8844 e TW8845 possono essere abbinati alla famiglia di SoC R-Car di Renesas, così come all’LDO duale ISL78302, al regolatore buck sincrono doppio (2A/1,7A) ISL78322 e al regolatore buck sincrono doppio ISL78228 da 800mA che forniscono i livelli di alimentazione (power rail) richiesti dai processori TW884x, il SoC e dagli altri componenti chiave della scheda del sistema di infotainment a bordo degli autoveicoli.

Informazioni TW8844: http://www.intersil.com/products/tw8844
Informazioni TW8845: http://www.intersil.com/products/tw8845

Video: https://www.youtube.com/watch?v=P5_6yTsefhQ&feature=youtu.be

Massimiliano Anticoli
Massimiliano Anticoli