12 e 13 Aprile 2022, BolognaFiere

condensatori

Murata ha annunciato una nuova serie di condensatori di tipo Y1 a montaggio superficiale conformi alle normative di sicurezza da utilizzare nella realizzazione di alimentatori a basso profilo.

I condensatori della famiglia DK1 sono ideali per gli alimentatori AC-DC a basso profilo che vengono utilizzati in apparecchiature audio/video (A/V) compatte, sistemi di illuminazione a LED o apparati per montaggio a rack di altezza pari a 1U.

I condensatori conformi alle specifiche di sicurezza sono posizionati all’ingresso di una linea di alimentazione al fine di eliminare il rumore che si genera nelle linee di alimentazione in AC.

Tali condensatori sono solitamente dotati di terminali (leaded), una configurazione che può dare origine a problemi in tutte quelle applicazioni dove l’altezza al di sopra della scheda PCB è ridotta, complicando la realizzazione di apparati a basso profilo e limitando la flessibilità nel posizionamento dei componenti (stesura del layout).

Poiché i condensatori dotati di terminali sono montati utilizzando fori passanti, i conduttori risultano esposti sul lato inferiore della scheda.

Gli standard di sicurezza prevedono una distanza di isolamento prestabilita tra i conduttori esposti e i componenti metallici del dispositivo, contribuendo in tal modo ad aggravare il problema e a complicare il layout del dispositivo.

I nuovi condensatori di tipo Y1 della serie DK1 utilizzano una struttura che prevede terminali su un dielettrico ceramico di forma circolare posto all’interno di uno corpo stampato in plastica al fine di ridurre lo spessore dei terminali rispetto a quello dei tradizionali condensatori: grazie a una struttura di questo tipo l’altezza di montaggio risulta essere pari a 2,5 mm (o inferiore).

Per contro un condensatore di tipo Y1 dotato di terminali è caratterizzato da un’altezza di 11 mm e, anche se posizionato su un fianco, l’altezza risulta pari a 7 mm, mentre permane il problema della distanza di isolamento misurata in aria (clearance) sulla parte sottostante della scheda PCB.

Grazie al loro formato, i nuovi condensatori di Murata sono compatibili con il montaggio superficiale mediante saldatura a reflow, che non rende più necessario prevedere una distanza di isolamento nella parte sottostante della scheda PCB.

Ciò contribuisce in modo significativo a ridurre il profilo di alimentatori utilizzati in applicazioni, apparecchiature A/V compatte, sistemi di illuminazione a LED e sistemi per montaggio a rack di altezza pari a 1U, dove i vincoli relativi agli ingombri, soprattutto in altezza, sono molto severi.

Collegati tra la linea di alimentazione e lo chassis, i condensatori di tipo Y1 sono la sottoclasse dei condensatori di tipo Y che devono garantire le prestazioni più elevate in base alla classificazione definita da IEC 60384-14 (che prevede quattro categorie in funzione del tipo di isolamento): questo standard internazionale specifica la resistenza alla combustione e alla pressione dei condensatori connessi alle linee di alimentazione al fine di impedire il verificarsi di incendi o il manifestarsi di scariche elettriche imputabili a perdite di natura elettrica.

Questi nuovi condensatori soddisfano ai requisiti degli standard di certificazione definiti da UL (UL 60384-14), ENEC (EN 60384-14), CQC (IEC 60384-14) e KTC (KC 60384-14).

Di dimensioni pari a 11,4x6x2,5 mm, questi condensatori possono operare nell’intervallo di temperatura compreso tra -40 e 125 ºC.

Sono disponibili modelli con valori di capacità compresa tra 10 e 1500 pF e con tensioni nominali di 250 e 300 VAC (RMS).

Massimiliano Anticoli
Massimiliano Anticoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.