12 e 13 Aprile 2022, BolognaFiere

Murata BLE

Murata ha annunciato il rilascio di un modulo BLE basato su un SoC sviluppato da Nordic Semiconductor.

Il nuovo MBN52832 è costituito dal SoC nRF52832 di Nordic Semiconductor, un quarzo operante a una frequenza di 32 MHz per la temporizzazione e un’antenna integrata.

Il modulo prevede, inoltre, pin per un’antenna omni-direzionale e un’antenna NFC esterne.

Il modulo ospita anche un’interfaccia SPI e una porta UART per il processore ARM Cortex M4 di nRF52832.

Il modulo WSM-BL241-ADA-008 permette la connessione di tablet, telefoni cellulari, servizi basati su cloud e funzioni di tipo proprietario mediante il protocollo BLE.

L’SDK di Nordic Semiconductor consente agli sviluppatori di creare e far girare applicazioni sui dispositivi edge (posti alla periferia della rete) in grado di monitorare e acquisire informazioni di natura diagnostica utili per la manutenzione preventiva.

Tutte queste funzionalità possono essere integrate in apposite app per dispositivi iOS e Android che supportano BT v5.0.

L’ampia gamma di funzionalità e le ridotte dimensioni fanno del nuovo modulo di Murata la soluzione ideale per gli OEM impegnati nello sviluppo di dispositivi IoT.

Automazione domestica e degli uffici, energia e IoT industriale solo alcuni esempi di applicazioni tipiche.

Questo modulo può essere utilizzato in dispositivi per il tracciamento di asset, pompe per insulina, elettrodomestici e numerosi altri prodotti consumer che richiedono funzioni di connettività.

“Nel momento in cui aumenta la diffusione delle applicazioni IoT cresce la richiesta di tecnologie in grado di supportarle – ha detto Geir Langeland, Director Sales & Marketing di Nordic Semiconductor – per cui è indispensabile che le aziende rendano disponibili in tempi brevi prodotti IoT con connettività BLE competitivi in termini di costi. Murata ha sfruttato le caratteristiche del SoC nRF52832 per realizzare un modulo che possa essere integrato in prodotti wireless compatti da progettisti con limitate esperienze nel settore RF. In questo modo è possibile ridurre il time to market e nel contempo supportare le esigenze delle più complesse applicazioni IoT che utilizzano la connettività BLE”.

Per informazioni: www.murata.com

Massimiliano Anticoli
Massimiliano Anticoli