12 e 13 Aprile 2022, BolognaFiere

Lo scenario Power in Italia

I semiconduttori di potenza sono arrivati, nel 2016, a rappresentare il 14% di tutta la spesa di semiconduttori della distribuzione Italiana.

Con un +3% hanno performato leggermente meno brillantemente del totale comparto dei semiconduttori che nel 2016 è cresciuto del 4,5% rispetto al 2015.

power1

E’ quanto mostra il grafico di figura 1 che riporta l’andamento annuo delle quattro categorie, MOSFET, IGBT, diodi e power & moduli, in cui sono suddivisi i semiconduttori di potenza del panel della distribuzione di Assodel.

Il comparto “power & module” batte tutti

Ma un quadro più preciso, soprattutto della comparazione 2015-2016, lo troviamo nei dati rappresentati in tabella 1.

Come abbiamo già visto le prestazioni anno su anno del totale power si sono fermate al +3% con uno solo dei quattro compartti, quello degli IGBT, che ha segnato una prestazione negativa al -2,1%.

Mentre è stato il comparto “power & module”, quello più pesante di tutti, quasi il 40%, che ha segnato un anno-su-anno del +6,6%.

Segue il comparto dei “diodi”, con un 20% di share, che ha raggiunto un 2016-su-2015 del +4%.

Ma è altrettanto interessante la crescita media annua 2016-2009 dei diversi comparti comparati con il valore registrato dal totale dei semiconduttori di cui il “power” fa parte.

La crescita media annua registrata dal totale dei semiconduttori si è attestata al +6,4%, valore che è stato superato dai semiconduttori di potenza che hanno goduto di un CAGR% del +9,7%; di 3,3 punti percentuali migliore.

A sostenere questa crescita media annua sono stati soprattutto i “power & module” con un +15,2% e gli IGBT con un +13,9%. Pressochè allineati i MOSFET con un +7,8% mentre sono assolutamente sotto la media la porzione dei diodi che segnano un misero +2%.

Tabella 1 • I dati relativi ai semiconduttori di potenza in Assodel (dati in milioni di Euro)

Mil.Euro 2009 2015 2016 16/’15% CAGR% (’16/’09)
MOSFET      11,7       19,6       19,9 1,3% 7,8%
IGBT        9,1      23,2       22,7 -2,1% 13,9%
Diodes      18,8       21,1      21,9 4,0% 2,2%
Power & Module       14,6      36,9      39,3 6,6% 15,2%
Total Power      54,3    100,7    103,8 3,0% 9,7%
Total Semi    473,7    701,7     733,1 4,5% 6,4%
Power/Semi %   11,5%   14,4%   14,2%

 

Una comparazione diretta

 

E’ quella mostrata dal grafico di figura 2 dove i fatturati nel 2009 delle due famiglie, totale semiconduttori e totale power, sono state normalizzate a cento. Il grafico mostra quindi come si sono mossi i due comparto prendendo come riferimento i valori assunti nel 2009.

I valori di ogni punto rappresentano la crescita percentuale rispetto al valore che avevano nel 2009.

Il grafico mette, quindi, in evidenza come il power sia cresciuto mediamente in modo più aggressivo del totale dei semiconduttori.

In particolare il maggiore scostamento si è verificato nel 2010 e nel 2011 che hanno fatto guadagnare al power il grosso del vantaggio che successivamente si è mantenuto tale.

Massimiliano Anticoli
Massimiliano Anticoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.