12 e 13 Aprile 2022, BolognaFiere

La definizione delle specifiche per i collegamenti ottici della prossima generazione da 100G Lambda MSA

Il 100G Lambda Multi-Source Agreement (MSA) Group ha annunciato la propria intenzione di sviluppare specifiche basate su 100 Gbps per la tecnologia ottica a lunghezza d’onda.

Nell’ambito di MSA, le aziende partecipanti stanno affrontando le sfide tecniche rappresentate dall’ottenimento di interfacce ottiche che utilizzino 100 Gbps per la tecnologia a lunghezza d’onda garantendo l’interoperabilità ottica di ricetrasmettitori e interfacce prodotte da costruttori diversi e con diversi fattori di forma.

Queste nuove specifiche ottiche interessano la prossima generazione di dispositivi di rete necessari per rispondere alle sempre crescenti richieste di larghezza di banda da parte dell’industria.

“La rapida espansione dei centri dati e dell’elaborazione cloud richiedono ricetrasmettitori ottici più efficienti in ogni fase delle transizioni ad alta velocità,” ha detto Rang-Chen (Ryan) Yu, vicepresidente sviluppo prodotto, GM di soluzioni optoelettroniche di Oplink, una società del gruppo Molex Company e co-Presidente di 100G Lambda MSA. “In Molex, stiamo lavorando coi leader del settore per stipulare un accordo multi-sorgente 100G Lambda e accelerare lo sviluppo della tecnologia 100G a canale singolo come base per le soluzioni di connettività ottica 100G e 400G della prossima generazione”.

Le nuove interfacce definite dal 100G Lambda MSA raddoppiano la velocità per lunghezza d’onda per applicazioni a 100 Gbps e a 400 Gbps.

Per integrare le interfacce con portata 500 m 100 Gbps (100GBASE-DR) e 400 Gbps (400GBASE-DR4) attualmente definite da IEEE P802.3, il 100G Lambda MSA si è concentrato su portate di 2 km e di 10 km con fibre monomodali duplex.

Concentrandosi su 100 Gbps per lunghezza d’onda, il 100G Lambda MSA mette a disposizione la piattaforma tecnologica richiesta dai dispositivi di rete della prossima generazione.

“La realizzazione e il supporto della serie di soluzioni di interconnessione interoperabili sono di importanza fondamentale per supportare i progressi nel campo dei moduli ricetrasmettitori, la tecnologia degli switch e dei server,” ha detto Scott Sommers, Group Product Manager di Molex, co-Presidente di QSFP-DD MSA e Presidente di SFP-DD MSA. “Attraverso collaborazioni strategiche, siamo in grado di offrire l’esperienza richiesta dal settore per continuare ad ampliare i confini delle reti ad alta velocità e alta densità.”

I membri fondatori del 100G Lambda MSA Group comprendono: Alibaba, Arista Networks, Broadcom, Ciena, Cisco, Finisar, Foxconn Interconnect Technology, Inphi, Intel, Juniper Networks, Lumentum, Luxtera, MACOM, MaxLinear, Microsoft, Molex, NeoPhotonics, Nokia, Oclaro, Semtech, Source Photonics e Sumitomo Electric.

Per informazioni: www.100GLambda.com

100G Lambda MSA

Massimiliano Anticoli
Massimiliano Anticoli