Integrati per convertitori AD/DC con MOSFET SiC da 1700 V

CONDIVIDI

Miniaturizzazione, affidabilità, efficienza – ovvero risparmio energetico – nelle apparecchiature industriali da 400 V AC grazie alla serie BM2SCQ12xT-LBZ di Rohm Semiconductors.

ROHM ha comunicato la disponibilità di circuiti integrati per convertitori AC/DC con MOSFET SiC da 1700 V integrato. 

La serie BM2SCQ12xT-LBZ è ottimizzata per applicazioni industriali, lampioni stradali, sistemi di climatizzazione commerciale e servomotori ed inverter AC di uso comune destinati a dispositivi ad alta potenza.

I semiconduttori di potenza SiC consentono una maggiore efficienza energetica associata a una riduzione delle dimensioni e capacità di tensioni più elevate rispetto ai dispositivi di potenza in Si e da qualche anno la crescente consapevolezza, in fatto di risparmi energetici, ha incoraggiato l’adozione della tecnologia SiC anche nelle applicazioni industriali da 400 V AC.

Questi sistemi sono realizzati tipicamente affiancando al circuito di potenza principale  un alimentatore ausiliario per alimentare i vari sistemi di controllo. Per consentire di portare l’efficienza ottenibile dalla tecnologia SiC anche in questi alimentatori ausiliari Rohm ha creato i primi circuiti integrati per convertitori AC/DC con MOSFET SiC integrati da 1700 volt.

La serie BM2SCQ12xT-LBZ consente di raggiunge risparmi di energia rivoluzionari e facilita un’efficiente configurazione dei convertitori AC/DC, risolvendo molte problematiche di design che ostacolano le soluzioni discrete. L’integrazione in un unico package di un MOSFET SiC e di circuiti di controllo ottimizzati per alimentatori ausiliari destinati alle apparecchiature industriali riduce sensibilmente il numero di componenti rispetto alle configurazioni tradizionali (da 12 pezzi più il dissipatore di calore si passa ad un singolo circuito integrato).

L’adozione di MOSFET SiC integrati riduce altresì al minimo sia il rischio di guasto dei componenti che il lavoro di sviluppo necessario. A ciò si aggiunga che questo prodotto consente di migliorare l’efficienza energetica del 5% (e di diminuire la perdita di potenza del 28%).

Nelle applicazioni industriali queste caratteristiche si traducono in dimensioni drasticamente ridotte, miglioramento dell’efficienza e risparmi di energia superiori.

Sono già disponibili campioni e a breve sarà possibile avere i volumi di produzione e a partire dall’estate saranno disponibili le relative evaluation board.

Rohm sarà protagoinista al Fortronic Power (20 giugno – ModenaFiere) con un intervento in plenaria sulle soluzioni SiC per applicazioni per l’industria e per l’automotive, un workshop dedicato e uno stand nell’area espositiva.

Richiedi ora il tuo biglietto gratuito!