12 e 13 Aprile 2022, BolognaFiere

Panasonic

di Simone Saile, Product Manager, Panasonic Industry Europe GmbH

Rispetto ad altre batterie usate frequentemente, le batterie agli ioni di litio sono note per avere un’alta densità di energia e potenza, una lunga durata ed una composizione di materiali che inquinano poco.

Il litio è il metallo più leggero nella tavola periodica degli elementi (massa atomica di 6,941 g/mol, densità di 0,53 g/cm3) e ha il più grande potenziale elettrochimico di tutti i metalli (3,0 V rispetto all’elettrodo di idrogeno standard).

L’elevata capacità elettrica risultante e le alte tensioni delle celle che possono essere raggiunte in combinazione con diversi materiali catodici lo rendono il materiale ideale per elettrodi per i dispositivi ad accumulo di energia chimica.

Come tali, le batterie al litio sono sempre più utilizzate in tutti gli ambiti della vita quotidiana.

Esse vengono principalmente utilizzate come un alimentatore autonomo indipendente dalla rete e come batterie tampone per i dispositivi elettronici.

In particolare, il boom dei piccoli dispositivi elettronici mobili (smartphone, notebook, fotocamere e strumenti, ecc.) ha portato alla loro diffusione su larga scala.

Tuttavia, le batterie al litio vengono sempre più utilizzate nel segmento dei veicoli di dimensioni ridotte.

Attualmente la crescita nell’uso di batterie al litio nell’industria automobilistica (ad esempio drivetrain ibridi e trasmissioni elettriche ad alta tensione, ecc.) è a dir poco fenomenale.

Ad esempio, il governo tedesco ha annunciato il suo obiettivo di aumentare il numero di veicoli elettrici portandolo a 6 milioni entro il 2025, un’azione che deve andare di pari passo con un ulteriore sviluppo del sistema di batterie al litio.

Nella fattispecie, l’idoneità di un dispositivo elettromeccanico di accumulo di energia per l’uso all’interno di veicoli elettrici dipende da una serie di aspetti tecnici, economici ed ecologici.

A tal proposito, l’Advanced Battery Consortium degli Stati Uniti (USABC) ha identificato la sicurezza e la durata di servizio, oltre alla densità energetica, come indicatori chiave per stabilire gli obiettivi di sviluppo della batteria e misurare i progressi compiuti.

Inoltre, nell’industria automobilistica sono state stabilite delle specifiche relative ai sistemi di batterie: si richiedono soluzioni economiche con alta potenza e densità di energia, il che limita notevolmente il sovraccarico volumetrico e gravimetrico utilizzabile, disponibile per la progettazione della batteria e la gestione termica…

SCARICA GRATUITAMENTE L’ARTICOLO COMPLETO QUI

Ti interessa l’elettronica di Potenza? Partecipa anche tu al Power Fortronic 2018!

Vuoi essere sempre aggiornato e magari dari le tue opinione sulla potenza? Entra anche tu nel nostro gruppo Linkedin!

Massimiliano Anticoli
Massimiliano Anticoli