Fortronic Power, un successo che si rinnova da oltre 20 anni

CONDIVIDI

Le due giornate del Fortronic Forum 2019 hanno riscosso un ampio successo coinvolgendo non solo progettisti e tecnici ma anche i manager dell’industria

Innovazione tecnologica, e-mobility ed elettronica di potenza sono stati gli ingredienti del Fortronic 2019 che da oltre 20 anni rappresenta il punto di riferimento privilegiato per chi si occupa di elettronica di potenza e non solo.

Sfida vinta con l’Innovation Summit di Assodel

Ottimi in particolare i risultati dello Strategic Innovation Summit, che si è svolto durante la prima giornata dell’evento. Con oltre 180 partecipanti l’evento ha centrato il suo obiettivo di diventare un punto di riferimento per il management delle imprese italiane, creando un momento di confronto, condivisione e ispirazione sul tema dell’innovazione tecnologica. Per approfondire: E-Mobility: trend, criticità e nuovi modelli di business

FRT2019_pubblico

L’elettronica di potenza si è ritrovata a Modena al Fortronic Forum

Esito molto positivo anche per la sedicesima edizione del Fortronic Power Forum, che si è confermato essere l’evento italiano di riferimento per chi opera nell’elettronica di potenza (e non solo).

Nel complesso, le due giornate, lo Strategic Innovation Summit e il Fortronic Power, hanno registrato oltre 800 operatori del settore, confermandosi un appuntamento imperdibile per il settore dell’elettronica industriale.

Se si parla di elettronica di potenza esiste, infatti, un solo evento in Italia capace di racchiudere al suo interno il concentrato di novità tecnologiche e soluzioni del settore: il Fortronic Power, la giornata verticale organizzata da Assodel (Associazione Distretti Elettronica – Italia)

Tra gli argomenti di punta della manifestazione, ha avuto particolare risalto il Power Management, Inverter e Energy Storage, senza dimenticare importanti temi come IGBT, SiC e GaN, thermal management, EV/HEV, la nuova normativa Rohs e il PCB assembly.

frt19_plenaria

UN CONCENTRATO DI TECNOLOGIA

Molti gli aggiornamenti forniti durante la conferenza plenaria, gli educational e i vari workshop condotti dalle aziende sponsor.

La conferenza plenaria, coordinata e moderata dal direttore tecnico di Assodel, ing. Franco Musiari, ha visto contributi prestigiosi da parte di docenti universitari, Professore Carlo cecati dell’Università degli Studi dell’Aquila e professor Claudio Bianchini di UniMoRe che hanno trattato rispettivamente dei convertitori multilivello e delle nuove tecnologie per i motori elettrici.

Agli interventi istituzionali sono seguiti i contributi di Rohm Semiconductor, BDM Power, Rutronik e Tektronix

Una nota particolare per gli educational, momenti formativi per eccellenza dal taglio tecnico-applicativo in programma nel pomeriggio. Tra gli altri: “Heat Management in the Power Pcb Environment”, a cura di Fineline e “Best Practice di assemblaggio nel Power” a cura di Gabriele Sala, uno dei più noti tecnologi del settore.

Le presentazioni dei vari interventi saranno prsto disponbili sul sito dell’evento. Stay tuned!