12 e 13 Aprile 2022, BolognaFiere

ESM a ultracondensatore per veicoli industriali

Maxwell Technologies annuncia la disponibilità di un Engine Start Module (ESM) a ultracondensatore a 24V. Il modulo è ideale per migliorare la durata delle apparecchiature e l’affidabilità della potenza in autobus, camion fuori strada e veicoli industriali come gru, escavatori, bulldozer, livellatrici, pavimentatrici, compressori portatili e altri macchinari con motori diesel.

Di fronte a periodi estesi di inattività o a basse temperature, i motori diesel sono spesso difficili da avviare. Il modulo a 24V gestisce la funzione di rotazione e avviamento del motore rimanendo pienamente carico anche se la tensione della batteria scende in modo significativo. Integrando l’ESM a 24V, gli OEM potranno migliorare la qualità del veicolo e aumentare la produttività dei loro clienti aiutandoli a evitare i comuni problemi che si manifestano quando per l’avviamento dei motori diesel vengono utilizzate batterie al piombo.

Due modelli per motori diversi
L’ESM è disponibile in due modelli: l’ULTRA 31/900/24V per l’avviamento di motori diesel fino a 12,5 litri e l’ULTRA 31/1100/24V per motori fino a 15,0 litri. Entrambi sono inseriti in un formato BCI Gruppo 31.
A differenza delle batterie, che producono e accumulano l’energia per mezzo di una reazione chimica, gli ultracondensatori accumulano l’energia in un campo elettrico. Questo meccanismo di accumulo elettrostatico dell’energia permette agli ultracondensatori di caricarsi e scaricarsi in frazioni di secondo, comportarsi normalmente in un ampio campo di temperatura (da -40 °C a +65 °C), funzionare in modo affidabile fino a 1 milione o più di cicli di carica/scarica e resistere a urti e vibrazioni. Maxwell offre celle a ultracondensatori con capacità compresa fra uno e 3.400 farad e moduli multicella variabili da 12 a 160 volt.

Laura Baronchelli
Laura Baronchelli