12 e 13 Aprile 2022, BolognaFiere

Da Arduino, la parola ai maker

Arduino ha recentemente inaugurato sul sito arduino.org una sezione dedicata ai progetti più interessanti che i maker hanno realizzato con le schede Arduino. L’obiettivo è quello di dare visibilità alla fantasia degli artigiani digitali dimostrando come la versatilità della piattaforma Arduino possa dare forma a progetti sempre più originali e fantasiosi.

Mariagloria Posani, Communication  Designer, per esempio, ha realizzato il progetto Muninn e Huginn, il cui  nome deriva da quello di due corvi presenti nella mitologia norrena che viaggiavano per il mondo portando notizie e informazioni al dio Odino. Il progetto è un’installazione interattiva che permette di stampare parole, nomi e frasi nell’alfabeto Vegvisir, ispirato a un magico simbolo islandese indossato un tempo da guerrieri ed esploratori per tornare a casa sani e salvi.

L’installazione si compone di due prodotti correlati, una stampante termica comandata da Arduino – Muninn – e un Programming software, ribattezzato Huginn, che lavora su un computer collegato alla stampante e che traduce le lettere digitate sulla tastiera  nel simbolo Vegvisir corrispondente.

 “L’idea alla base del mio progetto è stata quella di cambiare il ruolo che l’esperienza digitale ha nelle nostre vite” spiega Mariagloria Posani, che ha realizzato Muninn e Huginn come progetto di Tesi all’interno del corso di Laurea in Communication Design del Politecnico di MIlano “questa stampante  è divertente da guardare ed è anche molto  accessibile (non necessita inchiostro e ha bisogno solo di un po’ di carta). Questa installazione permette di dare vita a simboli digitali in 2D che vengono visualizzati sullo schermo del computer e che si possono conservare, o regalare a qualcuno”.

 

Laura Baronchelli
Laura Baronchelli