12 e 13 Aprile 2022, BolognaFiere

Alimentatore “mission critical”

CUI ha annunciato l’introduzione di un nuovo alimentatore ac-dc front-end da 3000W per applicazioni ridondanti (N+1) “mission critical”. Il nuovo PSE-3000-48, caratterizzato da una densità di potenza di 33,48 W/in3 e un’efficienza di livello “Platinum”, è ospitato in un package standard di altezza 1U (40,64×101,6×355,6 mm). L’alimentatore è preimpostato per fornire in uscita una tensione di 48 Vdc, con possibilità di selezionare la tensione di uscita in un intervallo compreso tra 42 a 55V per applicazioni wireless e broadcasting. La funzionalità di hot swap è implementata attraverso l’uso di un connettore standard che integra la sorgente ac, l’uscita dc e i segnali di I/O in una configurazione “blind-mate”. Caratterizzato da un’efficienza del 94% (valore tipico) con un carico del 50%, questo alimentatore rappresenta la soluzione ideale in applicazioni quali telecom, server e networking per le quali la riduzione dei consumi rappresenta un elemento critico.

Per espletare le funzioni di controllo e monitoraggio dell’unità il nuovo PSE-3000-48 utilizza il protocollo I2C/PMBus™. L’uscita principale di 48Vdc è in grado di fornire una corrente massima di 62,5A, mentre la funzione di “droop current sharing” permette di configurare in parallelo parecchie unità. Sono disponibili uscite di stand-by di 3,3 Vdc o di 5 Vdc a 2 A. PSE-3000-48 è conforme alle normative di sicurezza 60950-1, marchiato CE e soddisfa tutte le normative EMC. Di serie sono previste protezioni contro sovra tensioni, sovra correnti, sovra temperatura e sotto tensione di uscita.

Un power shelf opzionale da 19” con altezza 1U può ospitare fino a 4 alimentatori per funzionamento parallelo (12kW), ridondante N+1 (9kW) o a doppio canale di uscita (”A” & “B”; 6 kW). I blocchi dei terminali di uscita possono essere configurati con polarità singola o doppia.

 

Laura Baronchelli
Laura Baronchelli